Skip to content

La piel que habito

luglio 11, 2011
tags: ,

Mai citerei Almodovar tra i mie registi preferiti. Sempre mi trovo a volerne discutere.
Le tematiche sono arcinote: rapporti familiari, stupri, identità sessuale, amore e ossessioni.
E poi: accettazione di se stessi. Nella deformazione fisica, nella malattia mentale, nella manipolazione.
Il modo di trattare il soggetto invece è meno comune, e piuttosto forte.

la piel
Per una volta non vi rovino film e finale, solo evitate di vedervelo durante la digestione.

Annunci
5 commenti leave one →
  1. luglio 11, 2011 5:31 pm

    acc
    me lo tengo per dopo hp…

  2. luglio 12, 2011 3:27 pm

    Inquadratura della fotografia che mi ha fatto venire il mal d'auto….aspetta che provo a raddrizzare lo schermo del pc!!!! 

  3. luglio 13, 2011 1:07 pm

    wide, staseeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeera!!!!
    camden, maccome?!? l'ho rubata a una mia amica fotografa 🙂
    s

  4. utente anonimo permalink
    luglio 16, 2011 6:20 pm

    Mmmhhhh, mi incuriosisce, a me piace Almodovar.
    Vado a leggere la recensione da qualche parte.
    4 p

  5. luglio 26, 2011 10:05 pm

    ma scusa, la mia non ti basta?!?!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: