Skip to content

Ma i pazzi tutti io – Vol. III

agosto 6, 2010

(I precedenti sono qui  e qui. Certo che con il caldo proliferano.)

A Parigi esistono linee di metropolitana come la 7 bis. Alle undici di sera è vuota, completamente. Tranne per il barbone della linea 7 bis, ovvio. Che si siete di fronte a me, ovvio.

Sissi, tieni duro. Non ti alzare, trattieni il respiro, non puzza poi così tanto. Avanti, ce la puoi fare.

Ha l’aria troppo innocua perché un mio cambiamento di posto sia giustificato, anche di fronte a me stessa. O forse no. Si protende in avanti. Cosa vuole?!? Faccio per alzarmi.

– "Signorina?"

– "Sì…?"

– "Non se ne vada. La prego non se ne vada. Parli con me. Non c’è nessuno che vuole parlare con me."

– "…"

Annunci
8 commenti leave one →
  1. utente anonimo permalink
    agosto 6, 2010 2:25 pm

    ……. e di che cosa avete chiacchierato?????Perchè credo, spero sia andata a finire così.Non è il caldo, è quella solitudine che prima o dopo, chi più chi meno, accomuna tutti gli esseri viventi. E' che ci vuole coraggio ad ammetterlo, proprio come ha fatto questo signore. Sperando sempre nelle buone intenzioni, perchè fare di tutta l'erba un fascio non ZE PO'ciao4 P

  2. agosto 6, 2010 8:08 pm

    Io con la puzza spesso ci devo anche lavorare ed ho imparato a respirare con la bocca nelle situazioni più…estreme. Ora però c'è la curiosità: il dialogo è stato un delirio o hai trovato un'anima dentro il tuo interlocutore?Caigo

  3. agosto 7, 2010 2:17 pm

    Io sarei uscita dalla metro (giunta alla mia fermata), senza più vedere dove andavo, con gli occhi pieni di lacrime, queste cose mi provocano un'intensa commozione…

  4. agosto 8, 2010 5:57 pm

    Camden, rileggendo il post mi sembrava di non aver reso bene la situazione…ma sì, mi ha commosso e intristito e toccato…4P, Caigo, il dialogo è stato un delirio con l'anima…non particolarmente coerente, ma incentrato su una donna…difficile capire quanto fosse vero, quanto una causa della sua solitudine, quanto, appunto, un delirio…prendo la linea 7 bis due volte a settimana tornando da yoga, ma non l'ho mai più incontrato…chissà…

  5. agosto 9, 2010 8:43 pm

    Già…chissà…questi incontri ti lasciano con qualcosa in sospeso.Caigo

  6. agosto 9, 2010 10:54 pm

    povera sissi!!!! (però mi hai strappato una risata. amara e intristita, ma pur sempre una risata)

  7. agosto 18, 2010 7:10 am

    anche io mi faccio un sacco di problemi mentali e mi si leggono in fronte… pover'uomo… (comunque se fosse stata una donna son sicura che igienicamente sarebbe stata di sicuro meno maleodorante… gli uomini non si lavano!!!)

  8. agosto 24, 2010 9:29 am

    frutta, in effetti la prossima volta consiglio una bella doccia come passo essenziale per migliorare la sua vita sociale!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: