Skip to content

Seria e scaramantica

novembre 19, 2009

Stavolta non faccio alcun annuncio di brindisi, ma mi concentro sulle due o trecento cose che devo chiedero a Monsieur Sua Eminenza l’Ematologo.

Perchè il pizzichio alla lingua peggiora, invece di sparire? E perché ora ho problemi anche alle mani? E’ normale che a volte la stanchezza mi riassalga? (Soprattutto quando ho dormito tre ore e sono tornata a casa in condizioni pietose? Buffo, no?) Il fatto che senta odori strani ovunque, è imputabile alla chemio o al formaggio che c’è in frigo? Il port, devo farlo lavare regolarmente? Tutti gli esami che ho fatto – e che straripano dal mio ordinatissimo quadernone – vogliono dire che…sono guarita???

Ma soprattutto, non temete, gli porterò gli amaretti .

Annunci
11 commenti leave one →
  1. utente anonimo permalink
    novembre 19, 2009 9:25 am

    Sicuramente saranno gli effetti collaterali della chemio, penso ci voglia del tempo per smaltirla e poi gli esami andavano bene.
    La tac l’hai fatta???
    Viziatino il tuo ematologo con gli amaretti, ma gentile come sembra se li merita proprio.
    Un abbraccio
    4P

  2. novembre 19, 2009 10:05 am

    vai e stendilo!

  3. utente anonimo permalink
    novembre 19, 2009 10:11 am

    e io che credevo che gli amaretti fossero per noi….

    per quanto riguarda le mani…anche a noi è successo di averle gonfie (sarà che era anche estate) per i successivi tre mesi dalla fine della chemio.
    Anche la stanchezza è perdurata per circa tre mesi (ogni dieci minuti di passeggiata bisognava fermarsi e riprendere fiato) però poi ci si è ripresi alla grande, senza quasi accorgersene.
    Dai Sissi, bombarda il dottore di domande e torna vincitrice (e magari anche con qualche amaretto avanzato!)
    RR

  4. utente anonimo permalink
    novembre 19, 2009 11:08 am

    Ovviamente gli amaretti verranno consegnati a Sua Eminenza SE E SOLO SE ti darà tutte le risposte alle 2 o 3 cento domande con pazienza e gentilezza! Risposte complete e comprensibili.

    Altrimenti…vorrà dire che ci sacrificheremo e ce li mangeremo tutti noi!  Amaretti e cioccolata calda per tutti?

    Facci sapere Cara, attendiamo…

    Baci.

    Bonne journée

  5. utente anonimo permalink
    novembre 19, 2009 6:16 pm

    Avvelenati??? ihihihihihi…
    Vero

  6. novembre 19, 2009 7:26 pm

    Non ci conosciamo (arriva a te attraverso "distanti saluti"). Sono contento di trovarti in un momento di svolta positiva della tua storia .
    Per quanto riguada gli odori e’ tutto normale, me lo conferma mia madre che ci e’ passata qualche anno fa.
    Un abbraccio.

    Caigo

  7. novembre 19, 2009 10:37 pm

    Pizzichìo, stanchezza, mani gonfie, odori, port lercino…
    E’ il kebab, ovvio!
    Si che ti penserò dalle terme di Vals. sempre che mi confermino la stanza, sennò passerò il mio compleanno a casa, tanto abbiamo il congelatore pieno delle mie famose lasagne "solitude" e non ci mancano Playmobil nuovi! 

  8. novembre 19, 2009 10:42 pm

    Eh, mi fai venire in mente quelle belle visitone conclusive col mio dottor Zeta… Una volta gli ho portato la pizza, visto che stava facendo la guardia notturna in ospedale (sigh, l’ospedale che ora non c’è più…)  Gli amaretti potresti razionarli, uno per risposta

  9. novembre 19, 2009 10:58 pm

    4P, in effetti ha gradito..almeno adesso sono certa che riuscirò a prendere appuntamento più facilmente! la tac l’ho fatta settimana scorsa, è quella che io chiamo "scanner" – avrò imparato il francese, ma disimparo l’italiano…- e mostra solo piccoli residui :):)
    RR, a me più che gonfie, diventano bianche e insensibili…ma va bé! per gli amaretti, ti invito a merenda quando vuoi!
    Caigo, welcome 🙂 e grazie per la rassicurazione, quello degli odori è un disturbo raro a quanto pare, iniziavo a pensare che avesse altre cause! a tua mamma quando è sparito?
    quiquonquo, vai, testa le terme e poi fammi il resoconto…dovrò pur premiarmi, prima o poi…!
    giorgi, cavolo, questa era un’idea…ma è troppo tardi! la terrò in serbo per la prossima volta 🙂
    sissi

  10. novembre 24, 2009 9:23 pm

    Per la questione degli odori c’è voluto qualche mese ma l’esempio di mia mamma va preso con le molle perchè lei ha  già avuto in passato altri intereventi (di tutt’atlra natura) ed è quindi un po’ segnata inaparticoalre dagli effetti delle anestesie che fatica a riassorbire. Parlando "facile"con esempio…dove che una persona normalmente impiega 10 giorni per rimettersi a lei ne servono 15. Tutto qui.
    Buona serata.
    Ciao

    Caigo

  11. novembre 24, 2009 11:30 pm

    grazie per l’info, farò scorta di incenso 🙂
    sissi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: