Skip to content

Allora vaffanculo

agosto 5, 2009

Giornata burocrazia. Prima, la banca. O forse no, è chiusa. Ah no, è aperta, c’è solo un muratore in vetrina che dev’essere lì per attirare clienti. Mi apre galante la porta, aspetto che aprano la seconda. Aspetto. Non che essere stipata col tipo in mezzo metro quadrato mi dispiaccia, ma…mi aprite?

No. La troia non si muove. Risuono. Ancora ancora e ancora. Si avvicina al vetro.

"Se non si toglie il cappello non le posso aprire".

"E io non posso togliere il cappello". In fondo sono solo tre anni che sono cliente di questa immensa filiale che conterà…mmm….venticinque correntisti? Normale che non mi riconosca.

"E io non le apro".

Miiii, ho un cappello, mica il passamontagna. E ti va bene che la pistola l’ho scordata a casa. Ok, non facciamo polemiche."Mi dia il suo numero di telefono allora, la chiamerò da fuori". Assurdo, ma efficace.

"Aspetti". Sparisce, mentre quattro paia di occhi mi fissano e qualcuno mormora un "n’importe quoi" solidale. Torna.

"Cosa vuol dire che non può togliersi il cappello?"

"Che non posso".

"Se mi dice perché non può toglierlo, Le apro".

"Perché ho un cancro, Le va bene? E adesso vada a ‘fanculo".

Scrosciano gli applausi, scoppio in lacrime.

 

Annunci
10 commenti leave one →
  1. utente anonimo permalink
    agosto 5, 2009 3:33 pm

    Ammazza sti francesi… che palle!! A me qui a Spezia hanno fatto entrare in banca con la Cazzabubola nella gabbietta (in fondo si era appena fatta 3 ore di viaggio da Milano, poverina, non potevo mica lasciarla in macchina…). Comunque stasera tratto male Nicola per par condicio. Punirne uno per educarne 100.
    Bacioni!!
    Vero

  2. agosto 5, 2009 5:51 pm

    Peste la colga.

    La Zia scandalizzata.

  3. agosto 5, 2009 6:02 pm

    ‘fanculo, ‘fanculo, ‘fanculo. dammi l’indirizzo che quando passo per parigi e mi rode entro e spacco la faccia a qualcuno sapendo di fare del bene!

  4. agosto 5, 2009 6:26 pm

    Io ho capito che filiale è. Vengo a Parigi in macchina solo per sperimentare i freni allentati della mia macinina…

  5. utente anonimo permalink
    agosto 5, 2009 10:59 pm

    😦

    L.

  6. agosto 6, 2009 12:11 am

    Auguro alla banca una gran bella rapina, e alla stronza, cara signora, il suo scalpo verrà appeso letteralmente sulla porta d’ingresso.
    A chi ha applaudito stringiamo la mano e a te un caldoteneroforteabbraccio.
    Fanculo Crudeliademon, bo’ si scrive così, fa niente il concetto è chiaro
    Buona notte cara Sissi
    4P

  7. utente anonimo permalink
    agosto 6, 2009 9:20 am

    Ma almeno la merda, anzi…la merd…si è andata a nascondere o con la sua supponente aria da francese non si è neanche degnata di scusarsi????

  8. agosto 7, 2009 11:00 am

    Ma guarda che storie si devono sentire!!
    Da denuncia…

  9. agosto 10, 2009 9:15 am

    Caspita, mi hai fatto rimescolare le budella. In questi casi un vaffanculo è decisamente poco.

  10. utente anonimo permalink
    agosto 24, 2009 12:33 pm

    è consolante sapere che tutti gli idioti non sono concentrati solo nella penisola italica………………..
    Ventenne

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: